luser vs sysadmin – girone d’andata

trogloditaGli utenti sono gioie e dolori di ogni sysadmin, è un fatto assodato.

Ogni amministratore di sistema nel corso della giornata è bombardato da ogni tipo di domanda stupida, nella corso della sua “carriera” ci fa quasi subito il callo e si abitua a dimenticare fatto e malfattore il prima possibile.

Tuttavia gli capitano comunque alcuni utenti particolarmente dotati che riescono comunque a fare domande/affermazioni stupide a tal punto da restargli impresse in memoria.

Di seguito una raccolta di piccole perle che negli ultimi tempi non sono riuscito in alcun modo a dimenticare…

PS: se per caso vi trovate in treno e un tizio sta davanti a voi con una serie di stampati sulla cui copertina c’è scritto “Introduzione ai sitemi di rilevamento delle intrusioni”, voi la prima cosa che pensate è “bello si sta studiando snort!!!” salvo poi scoprire che è una brochure sui sistemi d’allarme non siete uno di loro ma probabilmente qualche problema ce l’avete lo stesso…

L’uomo (delle caverne) e internet

$uomo_vero: “…pensavo mi tenessi aggiornato sugli ultimi programmi per scaricare da internet…”
MRG: “hai iniziato ad usare bitTorrent?”
$uomo_vero: “no, si chiama uTorrent”
MRG: “forse intendi [simboloMicro]Torrent?”
$uomo_vero: “no davanti c’è una u…”
Ho evitato di spiegare…

L’uomo (delle caverne) e l’RJ45 (o RJ11?!)

$uomo_vero: “Ciao, posso collegare il portatile a quelle prese come quelle del telefono ma più grosse?”
A questo chi glielo spiega la differenze fra un RJ45 e un RJ11? Comunque capisco a che si riferisce e gli rispondo…
MRG: “NO”

MRG ed il dono dell’onniscienza

premessa: la conversazione si svolge interamente al telefono…
$uomo_vero: “paolo ho portato a casa un pc che non so che è che non parte…si accende, compare qualcosa e poi beeppa e si blocca, sai mica che ha?”
MRG: “ma come faccio a saperlo?!?!?!”

Le donne e internet

MRG: “…hai voglia di dare un’occhiata al mio blog? L’indirizzo è www.mrgcorner.it
$donna: “si…un attimo…a ecco adesso lo vedo…ma è online?”
…se non notate una piccola contraddizione in termini forse siete uno/una di loro…

Le donne e la posta elettronica

$donna si rivolge $altra_donna…
$donna: “…sai che non riesco a vedere gli allegati che mi mandi via posta elettronica? La prossima volta che viene il tecnico mi faccio installare firebox…firewall…firefox…”
se vi sembra un discorso fatto dall’esperto di informatica del polygen è normale
MRG: “forse vuoi dire firefox?”
$altra_donna: “non sò che è…mica sono un esperto di informatica come te…”
devo informare mia sorella che ora, ufficialmente, è diventata un’esperta d’informatica.
$altra_donna: “…no perchè non uso molto internet…anzi se non ci fosse del tutto sarebbe pure meglio”
Ho evitato di commentare

L’utonto ed il sistema operativo sconosciuto

In $working_space tutte le macchine sono configurate in dual-boot in modo che l’utente possa scegliere quale sistema operativo utilizzare, il sistema operativo che veniva avviato di default è sempre stato windows finché non arriva $capo che decide che deve essere linux ad avviarsi di default, tralasciando le facce spaesate di vari utenti che appena entrati si guardano ingiro come se non avessero mai visto una qualsiasi distribuzione linux in vita loro un utente particolarmente dotato mi regala la seguente perla…
$utonto: “scusa ma…che sistema operativo c’è sui computer?”
MRG: “è una distribuzione linux”
$utonto: “ma non c’è windows?”
MRG: “si che c’è basta riavviare il sistema e sciegliere windows nel menù di grub”
$utonto: “ma non posso usare windows?”
?!?!?!
MRG: “si che puoi, devi solo riavviare il computer”
$utonto: “ok”
e se ne esce dalla porta d’ingresso…

L’utonto ed il carattere mancante

L’utente di cui sopra qualche giorno dopo non ha ancora capito come riavviare un pc ma in compenso riesce a loggarsi, però ha ancora qualche problema…
$utonto: “senti ma con linux come faccio a fare l’ondina?”
MRG: “intendi dire la tilde?”
$utonto: “si quella roba li…su windows si sà mentre su linux no…”
MRG: “se non sai come si fà non vuol dire che non lo sappiano altri…ecco fai altGr+ì”
MRG: “…le graffe la puoi fare con altGr+7 e altGr+0”
$utonto: “grazie ma non mi servono adesso”
MRG: “si ma prevenire è meglio che curare”

errore incomprensibileA strange error message

Ad un utente durante una sessione di lavoro gli compare un messaggio d’errore…deve essere un errore molto grave perchè lo guarda per un pò e poi si alza e si sposta su di un altro pc, nel corso del pomeriggio vado a dare un’occhiata al pc…ebbene il messaggio d’errore era quello a lato…

L’autoironia…

Googleando ho trovato la seguente vignetta…se per caso i discorsi che facciamo fra noi informatici sembrano incomprensibili forse un motivo c’è…

sistemisti

Be Sociable, Share!

    Related post:

    3 Comments

    1. Noko says:

      Molto divertente, soprattutto l’utente che se ne esce dopo la spiegazione di come funziona un bootloader, ma l’ultima vignetta… forse centra poco col resto… o mi sbaglio?

    2. MRG says:

      L’ultima vignetta serve per dire che infondo non è che noi sysadmin siamo esseri perfetti…

    3. Bonz says:

      Hola!
      Seguendo la tua richiesta commentero’ questo articolo dicendo: succede.
      E’ normale che gli utenti si spaventino per le minime cretinate e facciano figure come sopra.
      La cosa che intristisce e’ pensare che alcuni di loro frequentino il secondo anno di una facolta’ STRETTAMENTE legata all’informatica.